FANDOM


Company of Heroes
Company of Heroes
Sviluppatore Relic Entertainment
Pubblicato da THQ, HALIFAX distributore in Italia
Ideato Josh Mosqueira, Quinn Duffy, Brian Wood
Motore grafico Essence Engine
Havok (Motore fisico)
Rilasciato da
  • Halifax per l'Italia - 29 Settembre 2006 (EUR)
  • 12 Settembre 2006 (Nord America)
Genere Strategico in tempo reale
Modalità di gioco Single-player, Multiplayer
Ratings ESRB: M PEGI: 16+
Piattaforma Microsoft Windows
Supporto DVD, Digital Download
Requisiti di sistema

Microsoft Windows

  • CPU: 2.0 GHz Intel Pentium IV or AMD Athlon XP o equivalente
  • Hard Disk: 6.5 GB
  • DVD-ROM: 8X DVD-ROM
  • RAM: 512 MB RAM (requisiti minimi)
  • Scheda Video: DirectX 9.0c 64 MB VRAM con Pixel Shader 1.1

Company of Heroes è un gioco di strategia in tempo reale per computer sviluppato da Relic Entertainment. È stato rilasciato il 12 settembre 2006 nel Nord America, e per l'Europa e per l'Italia il distributore è l'Halifax, che lo ha rilasciato il 29 Settembre 2006; è stato il primo titolo a fare uso dei giochi con l'etichetta Designed for Windows (Gioco per Windows). A seguire due espansioni stand-alone sono stati sviluppati: Opposing Fronts è stato rilasciato il 25 settembre 2007 nel nord America, mentre tre giorni dopo è uscito in Europa; Company of Heroes:Tales of Valor, al contrario è stato rilasciato nel mese di aprile 2009.

Company of Heroes è un gioco ambientato durante la seconda guerra mondiale. Nella campagna single-player il giocatore comanda due unità militari: gli Stati Uniti d'America durante la campagna di Normandia e la liberazione alleata della Francia. A seconda della missione, il giocatore controlla due compagnie: la Compagnia Able, facente parte della 29° Divisione di Fanteria, e la Compagnia Fox della 101° Divisione Aviotrasportata, 506° Reggimento.

GameplayModifica

Warhammer.jpg
Gameplay di Warhammer 40.000: Dawn of War del tutto simile a Company of Heroes.

Il gioco di Company of Heroes ricalca fedelmente le meccaniche di gioco della stessa casa madre Relic e THQ ovvero Warhammer 40.000: Dawn of War, infatti da esso si è ereditato il sistema frenetico del gameplay generale con mappe sia in skirmish che in multiplayer prive di "appigli" difensivi naturali quali montagne e foreste, portando il giocatore a controllare ovunque con ansia e frenesia e andare in lungo e in largo per i territori a contrastare gli attacchi e le incursioni nemiche. Il gioco tra l'altro è l'erede indiretto di un titolo che ai più potrebbe essere sconosciuto ma perla degli RTS concepiti non di meno che dai Bitmap Brothers ovvero Z nel lontano 1995.

Z.jpg
Z dei Bitmap Brothers. Notare i territori e le bandierine.

Esso infatti ne prende il concetto di base quale la mappa di gioco divisa in territori e segnalati con bandierine e interconnessi tra loro, che se in numero adeguato durante le nostre conquiste ci donano come bonus le tanto agognate risorse.

Le risorse sono la chiave di volta in Company of Heroes, senza di esse non si possono produrre unità, aggiornamenti vari e mantenerli fisicamente. Le risorse sono tre e sono la manodopera necessaria per la costruzione di fanteria e veicoli; le munizioni per aggiornare armi e cannoni e il carburante per produrre soprattutto veicoli pesanti e bonus logistici.

Fuel.jpg
Un punto risorsa da conquistare.

L'introduzione di queste tre tipologie di risorse unite con il limite della popolazione pongono al giocatore delle difficoltà di scelte strategiche da adottare, e perciò vengono in aiuto le opzioni di comando.

Le opzioni di comando sono tre tipologie di bonus che il giocatore riceve a scelta in modo che ben si adatti alle proprie propensioni sul campo, quindi che siano giocatori strateghi che si basano solo sulla forza della fanteria, su attacchi aerei o sull'impiego di carri pesanti storici come il Tiger, l'utilizzo delle opzioni di comando ne esalteranno le loro qualità durante il gioco in cambio dell'esperienza totale ricevuta tramutati in punti comando durante i primi scontri a fuoco con l'I.A. o il vostro amico in multiplayer.

Sarete alla guida di eserciti della Seconda Guerra Mondiale fedelmente ritratti (tranne i vessilli, quindi niente croci uncinate o nazisti ma crucchi...) con le loro unità e veicoli con i loro pro e i contro. Avrete a disposizione l'esercito degli Stati Uniti d'America rapido e devoto alle incursioni e i terribili tedeschi della Wehrmacht più difensivi e ben equipaggiati e letali.

Dimenticatevi un gioco dove bisogna ammassare soldati e carri, in Company of Heroes avrete solo poche e affidabili unità, da rimpiazzare con costi elevati rispetto ad altri titoli del genere. Il motore grafico Essence unito alla fisica del motore della Valve HAVOK permette un realismo unico dove tutto e tutti possono essere distrutti. Edifici e veicoli saranno distrutti in maniera reale, potrete modellare anche il terreno tramite esplosioni o vere e proprie demolizioni, dove se un ponte è il vostro problema esso può essere fatto saltare in aria con una semplice carica dei vostri fidati guastatori.

Con queste premesse durante il gioco vi dovrete preoccupare di tutto anche se credete di essere al sicuro. Nelle vostre teste ogni cosa nel gioco deve essere vista come un riparo o un punto dove fare breccia, che sia un edificio o un muro di alberi che vi ostruisce o nasconde sapientemente unità ostili.

Questo tipo di impostazioni comporta dunque una buona dose di sfida e rapidità di analisi alle reazioni per i giocatori esperti e pazienza con un mix di frustrazione ai neofiti. L'I.A. ovvero l'intelligenza artificiale risulta ostica e tenterà di superare e analizzare passo passo le vostre reazioni durante il gioco. La difficoltà è settata su quattro livelli dalla più semplice alla più estrema. Ma la vera difficoltà forse è data dal Multiplayer offerto, dove come ci indica il manuale di gioco " l'esperienza di gioco potrebbe variare", ed infatti varia davvero dove dai due agli otto giocatori umani si sfidano in partite tattiche e frenetiche che possono durare anche ore. Con queste osservazioni la longevità è assicurata, infatti con la campagna in single-player al comando di ranger e carri sherman che hanno fatto la storia vi introdurrete nel raccapricciante teatro della Seconda Guerra Mondiale seguendo la storia di chi liberò il mondo dall'oppressione e dalla tirannia a spese della propria vita.

TramaModifica

°° ATTENZIONE SPOILER °°

La Trama riguarda lo Sbarco e la conseguente Battaglia di Normandia, svoltasi tra il giugno e l'agosto '44; nei panni del Capitano McKay e del sergente Joe Conti, facenti parte della Compagnia Able intraprenderemo quindici missioni (in quattro delle quali interpreteremo la Compagnia Fox), dallo sbarco ad Omaha Beach alla Sacca di Falaise.

Omaha BeachModifica

Il gioco inizia con la prima ondata di sbarchi, che viene completamente annientata. In seguito a ciò, sbarchè la Able, e il nostro compito sarà portare 25 Tiratori fino al filo spinato, attraversando la spiaggia; dopo ciò, dovremo far arrivare là i genieri, per far saltare il filo.

Alla fine dovremo far saltare il bunker principale (e in seguito, Conti e McKay finiranno i tedeschi ancora vivi) ed altri secondari, piazzati tra le trincee. Infine, dovremo sbaragliare i Flak 88 e liberare il fianco sinistro della spiaggia per guadagnare la medaglia.

ViervilleModifica

Il gioco subisce un flashback: la seconda missione, difatti, ci fa interpretare la Compagnia Fox, della 101° Divisione Aviotrasportata, durante il lancio nella notte del 6 giugno. L'obiettivo sarà di distruggere le varie batterie antiaeree e di trovare i paracadutisti dispersi. Alla fine dovremo annientare un convoglio tedesco diretto a Omaha Beach.

Battaglia di CarentanModifica

In seguito, la Fox dovrà catturare l'importantissimo nodo cittadino di Carentan, che permetterà alle teste di ponte di Omaha e Utah Beach di congiungersi. Dopo essere entrati e aver conquistato la chiesa, la compagnia dovrà il municipio e cacciare così i tedeschi.

In seguito, però, i tedeschi sferreranno un contrattacco, durante il quale il municipio sarà distrutto. Perciò gli alleati si ritireranno alla chiesa, e poco dopo arriveranno i rinforzi della Compagnia Able, assieme ai quali la Fox respingerà una volta per tutte l'Asse.

Battaglia di CherbourgModifica

Dopo la presa di Carentan, le compagnie Dog ed Able si spingono verso il porto di Cherbourg, estremamente importante. Prima di ciò, la Able sgombra la strada verso la città portuale nei pressi di Montebourg, permettendo all'Autocolonna Rossa di trasportare preziosi rifornimenti.

Infine avviene la battaglia finale: gli alleati, penetrati nella città, si sbarazzeranno delle batterie navali, permettendo alla USS Texas di fornire fuoco di artiglieria di supporto alle forze di terra, le quali arriveranno al Q.G. dei tedeschi e lo distruggeranno. Tuttavia, il porto sarà parecchio danneggiato, ma la Able trova i documenti di una base tedesca nei pressi di Sottevast, la quale starebbe testando i temibili missili V2.

Operazione CobraModifica

Il prossimo obiettivo degli americani è la città di Saint-Lo, la quale però è pesantemente fortificata. Perciò, la Able deve prima prendere e difendere la città di St. Fromond; dopodiché, deve prendere la collina 192, situata poco fuori la città, ed estremamente importante affinché si possa attaccare la città in sicurezza.

Alla fine, l'obiettivo è Saint-Lo: la città, essendo troppo fortificata, viene perciò accerchiata senza vie di fuga, in tal modo da far arrendere i tedeschi per fame. Tuttavia, all'accerchiamento sfuggono diversi Panther della Divisione Panzer Lehr, la quale viene affrontata dai mezzi corazzati della Compagnia Able (Cacciacarri M10 e Sherman M4) presso Hébécrevon. Gli ultimi sette Panther vengono annientati, ma durante la riorganizzazione degli americani, il capitano McKay viene ucciso dal Tiger del capitano Schultz. Dopo ciò, Conti viene promosso a tenente e prende le redini della compagnia.

Operazione LuttichModifica

La Able viene mandata a riposare sulla collina nei pressi di Mortain; ma durante la notte, i tedeschi sferrano un contrattacco; la Able resiste a fatica (non possiede mezzi corazzati ma solo blindati e cannoni M1), e all'alba la Dog compare a Mortain con i corazzati. Il supporto dei Thunderbolt P-47 è fondamentale per distruggere le batterie Flak 88 tedesche, e riuscendo così ad annientare la controffensiva dell'Asse.

Sacca di FalaiseModifica

Le ultime due missioni riguardano la sacca di Falaise. La Able, con il supporto dei nuovi carri pesanti [[[M26 Pershing]], individua le forze corazzate al comando del capitano Schultz e del suo Tiger, le quali hanno annientato la Compagnia Baker. Dopo una feroce battaglia tra mezzi corazzati, Conti e la sua unità distruggono il possente Tiger, vendicando così la morte del loro ex-comandante.

Infine, la Able ha il compito di guidare la chiusura della Sacca nei pressi di Chambois. Dopo essersi congiunti con le forze polacche e canadesi, in arrivo da nord, e aver preso i quattro ponti su un fiume, la 7° Armata Tedesca sferra un contrattacco con Tiger e Panther, nel tentativo di sfondare la sacca. Ma il tentativo, annullato anche dal pesante supporto aereo dell'8th Air Force americana, fallisce, e tutti i mezzi corazzati sono distrutti.

La frase finale dice che Conti sopravvisse alla guerra (del resto è lui che narra la storia nelle cutscene), ma la Able ha perso l'80% dei suoi uomini.

AccoglienzaModifica

Al momento della sua uscita il gioco ha ricevuto un ampio consenso di critica. Sulle recensioni delle maggiori riviste internazionali ha sempre raggiunto alti punteggi grazie al suo innovativo gameplay catalogandolo come uno dei migliori giochi per PC del 2006. Attualmente rimane uno dei titoli con il più alto punteggio per la sezione giochi strategici in tempo reale. In Italia le maggiori riviste di computer che trattavano di videogiochi si sono espressi con:

  • Giochi per il mio computer - Ottobre 2006 - voto: 9/10
  • The Games Machine - Settembre 2006 - voto: 94/100

PremiModifica

Sul panorama internazionale il titolo della Relic ha vinto numerosi premi quali:

  • PC Gamer: Gioco dell'anno 2006
  • Computer Games Magazine: Gioco dell'anno 2006
  • GameSpy: Gioco PC del 2006, Miglior sonoro, Miglior gioco strategico in tempo reale, Miglior Multiplayer
  • GameSpot: Miglior gioco dell'anno 2006
  • IGN: Gioco dell'anno 2006
  • Game Critics Awards: Miglior gioco strategico in tempo reale
  • GameSpot: Miglior gioco presentato in anteprima 2005; Miglior gioco strategico in tempo reale; Miglior titolo presentato in anteprima
  • IGN: Miglior gioco strategico in tempo reale (PC), Eccellenza Tecnologica (PC)
  • GameSpy: Miglior gioco presentato all' E3
  • Interactive Achievement Awards: Miglior gioco strategico in tempo reale dell'anno.

GalleriaModifica

Collegamenti esterniModifica

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale